Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6585 - Ricovero sotto roccia dell'Eremita

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Ricovero sotto roccia dell'Eremita
Nome principale sloveno
Numero catasto 6585
Numero catasto storico 3839FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Udine
Comune Bordano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049051 - Somplago
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5132185,5
Longitudine Gauss-Boaga 2372123,5
Latitudine WGS-84 46° 19' 36,8215" (46,32689485)
Longitudine WGS-84 13° 4' 43,8076" (13,07883544)
Latitudine UTM WGS-84 5132162,4
Longitudine UTM WGS-84 352119,5
Quota ingresso 211
Data esecuzione posizione 26-11-2005
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 20,00x7,00 m
Tipo ingresso Riparo sottoroccia
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Tommasoni Lorenzo
Gruppo appartenenza Regione FVG Servizio Paesaggio - Regione FVG Servizio Paesaggio
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 32
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 1
Dislivello totale 1
Quota fondo 210
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre ad una quarantina di metri dal sentiero turistico che costeggia il Lago di Cavazzo, sul lato orografico sinistro.
Per raggiungere la cavità si può partire dal posteggio dell'area ricreativa “Al Lago”, seguendo da qui il sentiero che parte sulla destra per una ventina di minuti, fino ad arrivare ad un bivio poco prima del pontile “Interneppo”. Al bivio si prende a destra, in leggera salita, in direzione delle pareti, sotto alle quali, accanto ad un grande riparo sotto roccia si apre la cavità.
Si può anche partire dal “Posteggio Interneppo” situato subito dopo il paese di Interneppo, sulla sinistra. Dal parcheggio, scendendo per il sentiero turistico e piegando a sinistra verso Alesso, dopo un centinaio di metri, sempre sulla sinistra, si nota il sentiero che conduce al riparo. Di fronte all' ingresso del riparo, a circa 3m di distanza, si trova la “Grotta dell'Eremita”, (6584/3838FR).
Descrizione dei vani interni della cavità Ampio e suggestivo riparo sotto roccia, alto circa 6m e con una larghezza massima di oltre 8m.
Il fondo è in parte argilloso ed in parte coperto di detriti. Una cengia taglia a metà parte del riparo: sopra si trovano modesti ingrottamenti nel conglomerato.
FOLKLORE:
Sull'Almanacco “Stele di Nadal” del 1957 (pag.14) è riportata la leggenda del Drago di san Rocco, che viene cacciato dagli esorcismi di un eremita che viveva in una grotta presso Cavazzo.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 21-07-2001
Foto
Data dello scatto: 16-01-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 16-01-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino