Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6557 - Abisso il Capitano è fuori

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso il Capitano è fuori
Nome principale sloveno
Numero catasto 6557
Numero catasto storico 3819FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050024 - Stretti
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136840,0
Longitudine Gauss-Boaga 2400655,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 27,8042" (46,37439006)
Longitudine WGS-84 13° 26' 53,3509" (13,44815302)
Latitudine UTM WGS-84 5136816,3
Longitudine UTM WGS-84 380650,6
Quota ingresso 1870
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione De Curtis Paolo
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 70
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 74
Dislivello totale 74
Quota fondo 1796
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal Bivacco "DVP", ci si dirige verso il palo posto sulla cima del Col delle Erbe. Da questo si scende in facile arrampicata verso la conca del Boegan (1361/555FR). Giunti al suo fondo, dirigendosi verso la Sella delle Erbe, dopo circa 30m si risale una netta frattura sul lato Sud del Col delle Erbe. L'ingresso, meandriforme, si trova lungo una depressione della frattura.
Descrizione dei vani interni della cavità Superato lo stretto ingresso della cavità si entra in un piccolo vano (2X3m) dove si apre il primo pozzo della cavità, di 5m.
Alla base, al di là di un piccolo deposito nivale, ci si infila in uno stretto passaggio con un saltino da due metri, che sbocca in una saletta dove si apre una fessura lunga 5m, che conduce al pozzo successivo, di 5m.
Sul fondo di questo pozzo, l'ambiente finalmente si allarga fino a diventare una sala franosa di 10X5m, nella quale si apre un pozzo di 10m. Discesolo si trovano due diramazioni: verso Est si superano strette e franose fessure che scendono per una quindicina di metri prima di restringersi definitivamente. Verso Ovest, invece, si apre un ampio pozzo di 38m, che porta in una comoda saletta.
Qui, in direzione Est si scende un ampio meandro che termina dopo 20m con una fessura impraticabile.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 10-06-2001