Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6550 - Abisso a N di Selvaz

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso a N di Selvaz
Nome principale sloveno
Numero catasto 6550
Numero catasto storico 3813FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Travesio
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048154 - Monte Ciaurlec
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5123725,0
Longitudine Gauss-Boaga 2353572,0
Latitudine WGS-84 46° 14' 47,4262" (46,24650729)
Longitudine WGS-84 12° 50' 27,5509" (12,84098637)
Latitudine UTM WGS-84 5123702,3
Longitudine UTM WGS-84 333568,2
Quota ingresso 781
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7.2
Autore posizione Concina Giorgio
Gruppo appartenenza GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 38
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 83.1
Dislivello totale 83.1
Quota fondo 697.9
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre lungo un pendio, alla quota di 781m, a Nord della Malga Selvaz.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso è costituto da una depressione di 6mx3, impostata su di una frattura orientata E-W, sul cui bordo si apre, inclinato, il primo pozzo (7,2m).
Alla base, un breve terrazzo porta direttamente al pozzo successivo (7,4m) che arriva su di un altro terrazzo coperto da materiale lapideo in posizione precaria.
Un camino si immette nel pozzo seguente, determinando un aumento delle dimensioni della cavità. Dopo un corridoio in forte discesa si giunge su un altro pozzo, di 18,8m, sovrastato da due grossi massi incastrati precariamente. Il fondo è costituito da clasti di varie dimensioni. Da qui si imbocca un pozzetto di 3,2m ed un successivo pozzo di 9,2m che sbocca su di una china detritica.
Dopo due gradini, un ampio pozzo di 23,2m pone termine alla cavità.

NOTA: all'esterno è stata trovata la sigla "GSSG 89".
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-03-2001