Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6478 - Inghiottitoio presso la Grotta Doria

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Inghiottitoio presso la Grotta Doria
Nome principale sloveno
Numero catasto 6478
Numero catasto storico 6188VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110063 - Borgo Grotta Gigante
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5062097,4
Longitudine Gauss-Boaga 2424581,4
Latitudine WGS-84 45° 42' 20,3333" (45,70564815)
Longitudine WGS-84 13° 46' 26,832" (13,77412001)
Latitudine UTM WGS-84 5062074,6
Longitudine UTM WGS-84 404575,4
Quota ingresso 278
Data esecuzione posizione 18-08-2006
Affidabilità posizione 5° gruppo riposizionamento regionale GPS (2006)
Stato ingresso Parzialmente ostruito
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Grillo Barbara
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5
Dislivello totale 5
Quota fondo 273
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre nel terreno prativo che ospita la Grotta Doria (724/3875VG), in una zona con vegetazione che ne maschera il pur vasto imbocco.
Descrizione dei vani interni della cavità Il vano oggi accessibile è quanto rimane di una cavità certamente molto più estesa, ridotta alle attuali minime dimensioni dallo scarico dei detriti di spietramento dell'adiacente terreno ridotto a pascolo. Un lavoro di disostruzione (autorizzato dal proprietario del terreno che frequenta occasionalmente il posto) potrebbe portare ad ulteriori prosecuzioni.
Tra il pietrame della china si notano rottami di vario genere.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 01-01-2000
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso