Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6476 - Baratrino del Monte Vizman

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Baratrino del Monte Vizman
Nome principale sloveno
Numero catasto 6476
Numero catasto storico 6186VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110064 - Rupinpiccolo
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5064679,0
Longitudine Gauss-Boaga 2424841,0
Latitudine WGS-84 45° 43' 44,0926" (45,7289146)
Longitudine WGS-84 13° 46' 37,0125" (13,77694793)
Latitudine UTM WGS-84 5064656,1
Longitudine UTM WGS-84 404835,0
Quota ingresso 424
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6.5
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 3.4
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 7
Dislivello totale 7
Quota fondo 417
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'imbocco, circondato da vegetazione arborea, si trova sul pendio sommitale del M. Vizman ed è difficilmente rintracciabile.
Descrizione dei vani interni della cavità Breve pozzo le cui pareti sono coperte da spesse colate calcitiche che formano numerose piccole nicchie ed anfratti muschiosi. Il fondo è formato da un deposito di terriccio argilloso. La presenza di rottami di probabile origine militare e di filo spinato al ciglio del pozzo testimoniano che la cavità era conosciuta durante la prima guerra mondiale, epoca alla quale risalgono le rudimentali postazioni fatte di pietrame sul vicino cocuzzolo.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 19-09-1999