Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6321 - Grotta sulla parete W del Monte Robon

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta sulla parete W del Monte Robon
Nome principale sloveno
Numero catasto 6321
Numero catasto storico 3664FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-12-1999
Scopritore Kraus - Mauro
Gruppo scopritore CAT - Club Alpinistico Triestino

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050034 - Monte Cergnala
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5137885,0
Longitudine Gauss-Boaga 2405647,0
Latitudine WGS-84 46° 23' 4,7509" (46,38465302)
Longitudine WGS-84 13° 30' 46,0184" (13,51278289)
Latitudine UTM WGS-84 5137861,2
Longitudine UTM WGS-84 385642,5
Quota ingresso 1820
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 100
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 33
Dislivello totale 33
Quota fondo 1787
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre sulla parete Ovest del Monte Robon. Per raggiungerla bisogna risalire un canale erboso quindi, con un'arrampicata di 6-7m in roccia, si può raggiungere un ampio terrazzo erboso sospeso, senza altra via d'accesso, dove si trova l'ingresso.
Descrizione dei vani interni della cavità Dall'ampia caverna iniziale, occupata da grossi blocchi di roccia franati dal soffitto, si dipartono tre vie. Verso Sud parte una galleria, dapprima in discesa e poi orizzontale, che chiude in frana; verso Est, una stretta galleria, allargata in più punti, conduce ad un vano sormontato da un camino che chiude. La terza via, inizia sotto alla parete Nord della caverna. Dopo un malagevole passaggio ad "L", percorso da fortissima corrente d'aria, si perviene ad un vano sul cui lato destro si apre un pozzetto cieco. Sulla sinistra, invece, una condotta-meandro porta ad una caverna franosa dove sprofonda un ampio pozzo. Alla sua base si aprono due pozzi paralleli che in breve diventano impraticabili.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 24-07-1999