Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6286 - Grotta dei Laceri

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta dei Laceri
Nome principale sloveno
Numero catasto 6286
Numero catasto storico 6127VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-12-1999
Scopritore Savi - Glauco
Gruppo scopritore CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110101 - Villa Opicina
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5060515,0
Longitudine Gauss-Boaga 2428558,6
Latitudine WGS-84 45° 41' 31" (45,69194444)
Longitudine WGS-84 13° 49' 31,8" (13,8255)
Latitudine UTM WGS-84 5060492,1
Longitudine UTM WGS-84 408552,5
Quota ingresso 325
Data esecuzione posizione 08-05-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,8m x 0,5m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2.8
Autore posizione Midena Francesca
Gruppo appartenenza SAS - Società Adriatica di Speleologia
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 9
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 4.5
Dislivello totale 4.5
Quota fondo 320.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre ad 8m a Sud della Grotta dell'Acero (6161/6100VG), in uno spiazzo erboso presso una pineta. L'ingresso è circondato, su due lati, da un muretto.
Descrizione dei vani interni della cavità Uno stretto pozzetto, allungato in direzione NE-SW, conduce ad una galleria ben concrezionata nella parte discendente (p.ti 1-4), stretta e spoglia in quella opposta (p.ti 4-6). Dal punto più profondo (p.to 2, cunicoletto terroso non soffiante), la cavità risale un po', giungendo sotto ad uno stretto camino che si avvicina all'esterno. Possibilità di ulteriori prosecuzioni si potrebbero avere subito sotto al pozzo d'accesso, (p.to 3), sul fianco di una piccola nicchia, dove si apre una fessura in cui le pietre scendono per un metro o poco più.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 20-02-1999
Foto
Data dello scatto: 08-05-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Midena Francesca

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Data dello scatto: 08-05-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Midena Francesca

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia