Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6265 - Complesso BP 200 - BP 201

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Complesso BP 200 - BP 201
Nome principale sloveno
Numero catasto 6265
Numero catasto storico 3617FR
Numero totale ingressi 2

Scopritori
Data scoperta 03-09-1996
Scopritore Trippari - Mario
Gruppo scopritore CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050021 - Sella Nevea
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136970,0
Longitudine Gauss-Boaga 2401590,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 32,6055" (46,37572375)
Longitudine WGS-84 13° 27' 36,9823" (13,46027287)
Latitudine UTM WGS-84 5136946,3
Longitudine UTM WGS-84 381585,6
Quota ingresso 1720
Data esecuzione posizione 31-12-1998
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 12
Autore posizione Borlini Andrea
Gruppo appartenenza CSIF - Circolo Speleologico Idrologico Friulano
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 31
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 65
Dislivello totale 65
Quota fondo 1655
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Prosecuzioni certe (accessibili)
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre lungo la pista da sci che porta al Rifugio Gilberti, circa 200m prima della stazione d'arrivo della Funivia, tra la pista e la parete del Bila Pec.
Descrizione dei vani interni della cavità Dopo un inizio stretto, la cavità si allarga ed assume dimensioni ampie nel P45 che, però, finisce su un fondo di ghiaia. All'ingresso è avvertibile una corrente d'aria (la cavità è aperta anche d'inverno) dovuta ad un collegamento, raggiungibile da una finestra sul P48, con un ingresso superiore (BP 201).
Una seconda finestra, più in basso, porta ad una piccola sala sovrastata da un camino.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 22-12-1998