Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6150 - Pozzo del Canalone Tivoli

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo del Canalone Tivoli
Nome principale sloveno
Numero catasto 6150
Numero catasto storico 6091VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-12-1998
Scopritore Visintin - Edoardo
Gruppo scopritore GSC - Gruppo Speleologico Carsico

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Sagrado
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088111 - San Michele del Carso
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5082587,0
Longitudine Gauss-Boaga 2407007,0
Latitudine WGS-84 45° 53' 14,5073" (45,88736315)
Longitudine WGS-84 13° 32' 37,0655" (13,54362931)
Latitudine UTM WGS-84 5082564,1
Longitudine UTM WGS-84 387001,6
Quota ingresso 223.2
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 13.9
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 3
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 20
Dislivello totale 20
Quota fondo 203.2
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal piazzale antistante il Museo del Monte S. Michele (Zona Sacra), si segue la strada asfaltata per Peteano per 250m, fino alla curva dove inizia il Canalone Tivoli. Si scende il canalone per 130m, fino ad incontrare, al centro dello stesso, l'imbocco del pozzo.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si presenta inizialmente come una frattura, stretta ma ben percorribile che, a circa 10m di profondità inizia ad allargarsi formando una saletta sul cui suolo si apre il pozzetto terminale, caratterizzato da una parete interamente formata da argilla di colore grigio verde e marrone scuro.
In caso di pioggia, trovandosi in un canalone, il pozzo inghiotte una notevole quantità d'acqua ed il fondo si riempie d'acqua (1,5m).
Rilievo Completo - Effettuato in data: 11-04-1998