Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6145 - Abisso del Pero

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso del Pero
Nome principale sloveno
Numero catasto 6145
Numero catasto storico 3532FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050021 - Sella Nevea
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5137000,0
Longitudine Gauss-Boaga 2404000,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 35,0791" (46,37641087)
Longitudine WGS-84 13° 29' 29,7264" (13,49159067)
Latitudine UTM WGS-84 5136976,2
Longitudine UTM WGS-84 383995,5
Quota ingresso 1995
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 20
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 297
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 421
Dislivello totale 421
Quota fondo 1574
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Appartenente al complesso Complesso di Pala Celar
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da Sella Nevea si segue il sentiero 636 e lo si abbandona prima della sua biforcazione. Da qui si sale sopra lo zoccolo calcareo che fronteggia la cima del Monte Lopa; a quota 2000 circa, in corrispondenza di una zona pianeggiante a fianco di un canalino, tra blocchi di frana, si apre l'ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Sceso il primo pozzo, di circa 20m, la discesa continua verticale, in ambienti piccoli, fino ad un pozzo di 53m dopo il quale parte un lungo meandro, intervallato da brevi pozzi, che sbocca in un bel salone (20mx20m). Da qui si dipartono tre vie: la prima continua lungo l'asse maggiore del salone e finisce al di sotto di un arrivo; la seconda scende con un pozzo di 15m e prosegue, con una serie di passaggi scomodi, per sboccare in una saletta. La terza, quella più rapida, che parte dal centro del salone, scende rapidamente con un pozzo di 20m ed arriva diritta nella saletta raggiunta anche dalla seconda via. Da qui la cavità prosegue con una risalita (5m), che porta ad imboccare una bella condotta levigata (unica nella zona di Pala Celar), lunga circa 100m, nella quale è avvertibile una forte corrente d'aria. Al suo termine un salto sprofonda per ben 74m e termina in una grande forra, alta 70/80m e larga una decina, ingombra di grandi massi, alla fine della quale la cavità ridiscende bruscamente con un pozzo di 137m che sbocca nel "Salone delle Meteore" dell'Abisso NET 10 "La Storia Infinita" (5577/3141FR).
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-08-1998