Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6143 - Net 24

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Net 24
Nome principale sloveno
Numero catasto 6143
Numero catasto storico 3530FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050021 - Sella Nevea
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136800,0
Longitudine Gauss-Boaga 2404245,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 28,7526" (46,37465351)
Longitudine WGS-84 13° 29' 41,3687" (13,49482465)
Latitudine UTM WGS-84 5136776,2
Longitudine UTM WGS-84 384240,5
Quota ingresso 2063
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 3
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 71
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 53
Dislivello totale 53
Quota fondo 2010
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta si apre a quota 2063, sotto il Monte Lopa, ed è raggiungibile seguendo, dalla stazione di arrivo della funivia, il sentiero 636A (oppure da Sella Nevea il sentiero 636), fino sopra alle casermette del M. Poviz. Qui lo si abbandona e ci si innalza per circa 200m, in direzione del M. Lopa.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzetto d'accesso ha l'imbocco, ampliato artificialmente, 1m X 0.6m circa e conduce in una saletta che porta all'ingresso del primo pozzo interno, di 40m, dalla partenza stretta.
Sul fondo di questo pozzo la grotta si divide in tre diramazioni, tutte brevi: un meandro in salita che diventa inaccessibile; un saltino di 3m che porta in una saletta dalla quale parte un altro meandrino strettissimo; un'arrampicata di 5m che porta anch'essa ad un meandro inaccessibile.
Il pozzo di 40m presenta numerose finestre che riportano tutte sul fondo dello stesso pozzo, tranne una, a 8m dalla partenza, che porta ad un ramo che si dirige verso NW con uno sviluppo di 43m. L'imbocco di questa finestra è costituito da un breve meandro che porta subito ad un pozzo di 16m. A circa 3m dal fondo di quest'ultimo, un'altra finestra porta al pozzo successivo, di 12m, al quale fa seguito un meandro in forte discesa che sbocca in una sala, raggiungibile dopo un salto di 4m, nella quale si trova un arrivo d'acqua. Da questa sala il meandro continua diventando, però, impraticabile.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 10-08-1998