Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6138 - Grotta del Guanto 2

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta del Guanto 2
Nome principale sloveno
Numero catasto 6138
Numero catasto storico 6087VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-01-1998
Scopritore Bone - Natale
Gruppo scopritore CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110013 - San Pelagio
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5068740,0
Longitudine Gauss-Boaga 2416256,0
Latitudine WGS-84 45° 45' 51,2033" (45,76422315)
Longitudine WGS-84 13° 39' 56,7919" (13,66577552)
Latitudine UTM WGS-84 5068717,2
Longitudine UTM WGS-84 396250,2
Quota ingresso 139
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 6
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 15
Dislivello totale 15
Quota fondo 124
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso, di 7m, è impostato su una frattura orientata in direzione NNE-SSW, immette, tramite un passaggio piuttosto stretto, nel pozzo successivo, sempre impostato su frattura ed anch'esso piuttosto stretto. Sul suo fondo, una fessura si addentra in direzione NNW, ed è stata esplorata sino ad un restringimento che impedisce ogni ulteriore prosecuzione. In basso, il pozzo scende, sempre strettissimo, ancora per qualche metro.
Tutta la grotta è ben concrezionata, adorna di "fiori di grotta", ed è impostata su una serie di fratture parallele e spesso intercomunicanti.
L'ingresso, su richiesta del padrone del terreno, è stato chiuso con un masso.
Chi volesse visitare la cavità deve fare attenzione alla pietre mobili presso l'ingresso e all'ingresso del pozzo interno.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 14-02-1998