Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6087 - Cavernetta delle Ghiaie

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Cavernetta delle Ghiaie
Nome principale sloveno
Numero catasto 6087
Numero catasto storico 3488FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-08-1997
Scopritore Gleria - Franco
Gruppo scopritore CAT - Club Alpinistico Triestino

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Resia
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050023 - Monte Canin
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136375,0
Longitudine Gauss-Boaga 2399405,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 11,9472" (46,36998532)
Longitudine WGS-84 13° 25' 55,2933" (13,43202591)
Latitudine UTM WGS-84 5136351,3
Longitudine UTM WGS-84 379400,6
Quota ingresso 2035
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 10
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5
Dislivello totale 5
Quota fondo 2030
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal Bivacco Marussich si segue il sentiero che ritorna al Rifugio Gilberti per circa 400m. sulla destra si trova una parete di roccia interessata da ingrottamenti; sotto di questi alcuni grossi massi di crollo. Si risale in diagonale, in direzione del Pic di Carnizza; dopo circa 100-150m si giunge su di una selletta erbosa oltre alla quale sprofonda una larga conca detritica, nella quale si scende costeggiandola sul suo lato sinistro sino al termine dei lunghi colatoi detritici. Sul fondo si aprono gli ingressi della cavernetta.
Descrizione dei vani interni della cavità Piccola cavernetta, dal fondo ingombro di massi e detriti, al quale si può accedere dopo aver superato alcuni massi incastrati.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 01-09-1997