Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 6085 - Pozzo delle Felci

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo delle Felci
Nome principale sloveno
Numero catasto 6085
Numero catasto storico 3486FR
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 31-08-1997
Scopritore Umani - Edi
Gruppo scopritore CAT - Club Alpinistico Triestino

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Resia
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050023 - Monte Canin
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136255,0
Longitudine Gauss-Boaga 2399455,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 8,0928" (46,36891467)
Longitudine WGS-84 13° 25' 57,7437" (13,43270659)
Latitudine UTM WGS-84 5136231,3
Longitudine UTM WGS-84 379450,6
Quota ingresso 2080
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 10.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 7.8
Dislivello totale 7.8
Quota fondo 2072.2
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal Bivacco Marussich si seguono le frecce rosse (triangolo) dell'Alta Via Resiana in direzione del Pic di Carnizza. Salito il primo contrafforte roccioso si percorre tutta la cresta fino a giungere ai primi tratti verticali del sentiero. A quota 2125 circa, si diparte verso sinistra un'esile traccia (ometto) che punta in direzione del grande plateau del Canin. La si segue per un lungo tratto sino ad un poggio, tra detriti, roccia ed erba; una cinquantina di metri sotto il poggio si apre l'ingresso del pozzo in mezzo ad un ghiaione che scende dal Pic di Carnizza.
Descrizione dei vani interni della cavità Piccolo pozzo con alla base due modeste diramazioni. All'interno si riversa, ad ogni minimo sollecito, materiale detritico che in continuazione si ammassa all'imbocco del pozzo, trattenuto solo dalla numerose felci che ingentiliscono il foro d'accesso.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 02-09-1997