Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 605 - Grotta di Chialduis

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta di Chialduis
Nome principale sloveno
Numero catasto 605
Numero catasto storico 297FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Udine
Comune Verzegnis
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048041 - Verzegnis
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5138057,8
Longitudine Gauss-Boaga 2363395,2
Latitudine WGS-84 46° 22' 39,9" (46,37775)
Longitudine WGS-84 12° 57' 48,8" (12,96355556)
Latitudine UTM WGS-84 5138034,6
Longitudine UTM WGS-84 343391,5
Quota ingresso 535
Data esecuzione posizione 09-09-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1,5m x 0,7m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Schiavon Claudio
Gruppo appartenenza GORTANI - Gruppo Speleologico Carnico M. Gortani
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 586
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 11
Dislivello negativo 33
Dislivello totale 44
Quota fondo 502
Vincolo paesaggistico Non definito
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Questa estesa cavità si apre a Verzegnis, nel calcare triassico, poco sopra le sorgenti dell' Ambiesta.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità inizia con una galleria che, all'incontro con una frattura orientata NW-SE, sprofonda con un pozzo di 9m. Poi la galleria continua, diretta a Nord. Dopo una quarantina di metri si giunge ad un quadrivio: un ramo in salita finisce poco dopo, mentre a Sud-Ovest si apre un ramo che porta alla massima profondità. Gli altri due rami, diretti a Sud Est, si riuniscono dopo pochi metri in una galleria, che mantiene costantemente la stessa direzione innalzandosi sino a raggiungere un camino alto una quindicina di metri, oltre il quale c'è una breve galleria.
Nel 1982, in seguito al ritrovamento di nuove diramazioni, è stato steso il rilievo completo della grotta, il cui sviluppo passa così da 280m a 586m.

NOTA: la cavità è stata catastata anche con il numero 626FR.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-08-1982
Foto
Data dello scatto: 09-09-2012

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Schiavon Claudio

Gruppo di appartenenza: GORTANI - Gruppo Speleologico Carnico M. Gortani

Data dello scatto: 09-09-2012

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Schiavon Claudio

Gruppo di appartenenza: GORTANI - Gruppo Speleologico Carnico M. Gortani

Data dello scatto: 09-09-2012

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: GORTANI - Gruppo Speleologico Carnico M. Gortani