Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 603 - Pozzo presso Banne

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo presso Banne
Nome principale sloveno
Numero catasto 603
Numero catasto storico 2851VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110101 - Villa Opicina
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5059693,0
Longitudine Gauss-Boaga 2427434,0
Latitudine WGS-84 45° 41' 3,8345" (45,68439847)
Longitudine WGS-84 13° 48' 40,3759" (13,81121554)
Latitudine UTM WGS-84 5059670,2
Longitudine UTM WGS-84 407427,9
Quota ingresso 313
Data esecuzione posizione 31-08-2001
Affidabilità posizione 3° gruppo riposizionamento regionale GPS (2001)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1 x 0,5 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 62
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Autore posizione Restaino Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 30
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 62.5
Dislivello totale 62.5
Quota fondo 250.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si apre sul fondo di un'ampia dolina alberata nella zona a Nord di Banne e l'imbocco è occupato da alcuni massi che lasciano appena spazio sufficiente per la discesa; il pozzo è diviso da vari ponti naturali molto estesi che limitano le dimensioni del tratto centrale, altrimenti assai spazioso. Il fondo è invece piuttosto esiguo e vi si aprono due pozzetti impraticabili, nei quali, è stata gettata una pietra che cade per circa 2m.
Nel 1982, con una facile traversata, è stata raggiunta una finestra (punto A nel rilievo) che immette in una galleria in salita, orientata lungo una frattura in direzione NS.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 16-05-1982
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 01-01-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Benedetti Gianni

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Data dello scatto: 01-01-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Benedetti Gianni

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Data dello scatto: 01-01-2014

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Benedetti Gianni

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi