Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5917 - Pozzo Innominato

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo Innominato
Nome principale sloveno
Numero catasto 5917
Numero catasto storico 3366FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Resia
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050012 - Narone
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5136705,0
Longitudine Gauss-Boaga 2397947,0
Latitudine WGS-84 46° 22' 21,6941" (46,37269281)
Longitudine WGS-84 13° 24' 46,7692" (13,41299144)
Latitudine UTM WGS-84 5136681,3
Longitudine UTM WGS-84 377942,6
Quota ingresso 2185
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 22
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 24.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 22
Dislivello totale 22
Quota fondo 2163
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Pozzo non disceso
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dalla Forchia di Terra Rossa si risale per l'evidente spalla in direzione del Pic di Grubia. Superati alcuni grossi baratri, giunti tra l'ultimo di questi ed il Picco si piega in direzione della Val Resia, sino a raggiungere un sistema di forre e pozzi carsici dove si aprono anche la Grotta del Ponte Naturale (5913-3362FR) ed il Baratro della Nicchia (5915-3363FR). Ad Est di quest'ultimo si apre l'evidente ingresso dalla cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Baratro dal diametro di una ventina di metri scendibile senza attrezzatura, con facile arrampicata, dal suo lato Ovest. Il fondo è quasi completamente ostruito dalla neve mentre in un angolo, tra roccia e neve, è stato aperto un pozzo, valutato 5-6m, dall'imbocco del quale si sente il rumore di un corso d'acqua.
La grotta è ancora in esplorazione ed il rilievo di data 03-08-1996 è da considerarsi speditivo.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 03-08-1996