Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5872 - Grotta del Bisogno

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta del Bisogno
Nome principale sloveno
Numero catasto 5872
Numero catasto storico 3325FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Pulfero
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050142 - Stupizza
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5119741,5
Longitudine Gauss-Boaga 2401927,7
Latitudine WGS-84 46° 13' 14,8305" (46,22078625)
Longitudine WGS-84 13° 28' 8,3482" (13,4689856)
Latitudine UTM WGS-84 5119718,0
Longitudine UTM WGS-84 381923,0
Quota ingresso 1085
Data esecuzione posizione 27-12-2014
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1 x 0.7m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 8
Autore posizione Bosco Fabrizio
Gruppo appartenenza GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 20.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 17
Dislivello totale 17
Quota fondo 1068
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dall'abitato di Stupizza si prende il sentiero che porta sul Monte Mia. Raggiunta la malga a quota 970, si segue il sentiero che si dirige verso Est. In prossimità del confine, lo si abbandona e si prosegue sulla destra, dentro il canalone. Raggiunta la quota 1085, l'unico modo possibile per rintracciare la cavità è affidarsi all'altimetro ed alla Carta Tecnica Regionale. L'imbocco si apre in un vistoso avvallamento.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo di accesso sbocca in una cavernetta di modeste dimensioni. Successivamente, dopo un piccolo salto di 2.5m, la cavità si divide in due parti: la prima termina con un meandro impraticabile mentre l'altra conduce ad un saltino di 3m, facilmente discendibile in opposizione, che termina su di una frana che non dà possibilità di prosecuzione.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-12-1996
Foto
Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Forgiarini Marco

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Forgiarini Marco

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Forgiarini Marco

Gruppo di appartenenza: GS VALLI - Gruppo Speleologico Valli del Natisone

Descrizione inquadratura: Panoramica dell' ingresso