Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5829 - Grotta 1 sul Monte Chiampeon

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta 1 sul Monte Chiampeon
Nome principale sloveno
Numero catasto 5829
Numero catasto storico 3292FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Montenars
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049154 - Magnano in Riviera
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5123253,2
Longitudine Gauss-Boaga 2380806,3
Latitudine WGS-84 46° 14' 54,182" (46,2483839)
Longitudine WGS-84 13° 11' 39,1811" (13,19421698)
Latitudine UTM WGS-84 5123230,0
Longitudine UTM WGS-84 360802,0
Quota ingresso 597
Data esecuzione posizione 22-05-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2m x 3m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Vazzaz Andrea
Gruppo appartenenza ANF - Associazione Naturalistica Friulana
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 34
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 5
Dislivello negativo
Dislivello totale 5
Quota fondo 597
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal paese di Tarcento si sale lungo la strada panoramica del Monte Stella e raggiunto l'abitato di Flaipano si prosegue in direzione di Montenars, fino a raggiungere un punto dove la strada comincia a scendere (sulla sinistra si trova un roccolo per l'uccellagione). Sulla sinistra parte una pista forestale che si inoltra nel Bosco in direzione del Monte Chiampeon. Si percorre la pista per circa 500 m, fino ad un secondo roccolo (in alto a sinistra) dove si trova un piccolo spiazzo. Da qui si imbocca la prima mulattiera a destra e la si segue finché non si riduce ad un sentiero. Poco dopo si incrocia un rigagnolo (il terzo dall'inizio della mulattiera) Abbandonato il sentiero, si scende lungo un rigagnolo (rio Costalunga) e superato un breve salto si arriva in prossimità di un banco calcareo sulla sinistra, nel quale poco sopra il rigagnolo si apre l'entrata della cavità. Adiacente l'ingresso da una piccola fessura nella roccia sgorga una sorgente perenne chiamata dalla gente del luogo "il Fontanon", da cui la cavità prende il nome.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità è percorribile per 36m circa ed ha dimensioni esigue. Pochi metri dopo l'ampio ingresso triangolare, una strettoia a metà altezza immette in un cunicolo basso e stretto che costringe a strisciare. Dopo un'ulteriore strettoia, si entra in una piccola sala oblunga dove è possibile alzarsi in piedi. Da questa sala la cavità continua con un cunicolo meandriforme, dove si procede a carponi, e che termina con una fessura impraticabile. Alcuni metri prima del suo termine la cavità è interessata da una micro faglia trasversale sulla quale sono impostati due cunicoli impraticabili.
A metà percorso la cavità presenta uno sprofondamento del pavimento che mette in mostra una fessura trasversale percorsa da un piccolo rigagnolo che sicuramente proviene dalla sorgente adiacente l'ingresso.
La cavità è fossile e solo nell'ultimo tratto si nota la presenza di molte piccole concrezioni ed un accenno di attività idrica.
La grotta è impostata su faglie parallele e trasverse ed è soggetta a fenomeni di neotettonica e riempimento.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-07-1994
Foto
Data dello scatto: 22-05-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Vazzaz Andrea

Gruppo di appartenenza: ANF - Associazione Naturalistica Friulana