Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5826 - Cavernetta a S di Bosco Cappuccio

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Cavernetta a S di Bosco Cappuccio
Nome principale sloveno
Numero catasto 5826
Numero catasto storico 6011VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Sagrado
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088114 - Gradisca d’Isonzo
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5081229,0
Longitudine Gauss-Boaga 2404630,0
Latitudine WGS-84 45° 52' 29,1022" (45,87475062)
Longitudine WGS-84 13° 30' 47,9883" (13,51333008)
Latitudine UTM WGS-84 5081206,2
Longitudine UTM WGS-84 384624,6
Quota ingresso 165
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 19.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5.7
Dislivello totale 5.7
Quota fondo 159.3
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da San Martino del Carso si segue la strada asfaltata in direzione di Sagrado; dopo circa 1500m si imbocca una carrareccia sulla destra e si prosegue per 250m. Qui si abbandona la strada e si continua, a sinistra, in direzione NW, per 90m. La cavernetta si trova sotto uno scalino di roccia alto 1m ed è circondata da cespugli.
Descrizione dei vani interni della cavità Cavernetta suborizzontale, caratterizzata da riempimento di materiale proveniente dall'esterno, da crolli della volta e da un deposito argilloso.
Il facile ingresso a caverna si abbassa bruscamente, fino ad un basso passaggio che porta in una stanzetta dalla quale si accede ad un altro piccolo vano. Attraverso uno stretto passaggio posto sul fondo di quest'ultimo, si giunge in una bassissima stanzetta terminale, dal suolo argilloso.
La cavernetta è tuttora tana di tassi.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 14-01-1996