Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5815 - Grotta delle Rotaie

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta delle Rotaie
Nome principale sloveno
Numero catasto 5815
Numero catasto storico 6005VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110051 - Sgonico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5065906,4
Longitudine Gauss-Boaga 2419503,9
Latitudine WGS-84 45° 44' 21,1386" (45,73920517)
Longitudine WGS-84 13° 42' 29,2316" (13,70811988)
Latitudine UTM WGS-84 5065883,6
Longitudine UTM WGS-84 399498,0
Quota ingresso 195
Data esecuzione posizione 17-08-2006
Affidabilità posizione 5° gruppo riposizionamento regionale GPS (2006)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 0,5m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 3
Autore posizione Grillo Barbara
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 116
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 50.8
Dislivello totale 50.8
Quota fondo 144.2
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta si trova in una lieve depressione del terreno a ridosso della linea ferroviaria, nei pressi della località di Bristie.
Descrizione dei vani interni della cavità Dopo un primo saltino di 3m, si entra in un pozzo di 21m, poco concrezionato e con evidenti segni di dilavamento, che intercetta, a 10m dal fondo, una breve galleria che si sviluppa in direzione NNE-SSW. Il ramo NNE, finisce con un pozzo cieco (non segnato in sezione p.3 del rilievo), di 12m, parallelo al pozzo di 21m, mentre il ramo SSW è riccamente concrezionato e dà accesso al vano più bello della cavità: una galleria, orientata NW-SE, dal pavimento completamente ricoperto da concrezioni simili a coralli. Proseguendo in direzione SE, dopo aver superato un passaggio basso tra massi di frana concrezionati, si giunge in un ambiente caratterizzato da un enorme accumulo di massi di crollo, parzialmente calcificati. Da qui, altri due brevi rami in direzione S: un breve scivolo disagevole, di fango ed argilla, porta sull'orlo di un pozzetto cieco profondo 5m, e un basso cunicolo (p.8 del rilievo) sfocia in piccoli ambienti.
Ritornando alla galleria dei coralli, in direzione NW, dopo due strettoie consecutive, si arriva in una sala di 9mx5m, ben concrezionata oppure, dopo la seconda strettoia un altro passaggio stretto, in discesa, sulla parete E, dà accesso ad una serie di piccoli vani che si sviluppano parzialmente sotto alla galleria principale. Nella sala precedente, sulla parete SE, si apre un pozzetto cieco di 1,8m. Sulla parete NE, due strettoie danno accesso a due stanzette terminali.
Tornando al pozzo di 21m, al suo fondo seguono due pozzi in successione, erosi e dalle pareti instabili, che raggiungono la massima profondità della cavità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 30-06-1996
Foto
Data dello scatto: 18-06-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Nicon Giorgio

Gruppo di appartenenza: GGCD - Gruppo Grotte Carlo Debeljak

Data dello scatto: 18-06-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Nicon Giorgio

Gruppo di appartenenza: GGCD - Gruppo Grotte Carlo Debeljak

Tipo inquadratura: Esterno

Descrizione inquadratura: ingresso coperto da sterpaglia