Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 58 - Burrone presso Trebiciano

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Burrone presso Trebiciano
Nome principale sloveno
Numero catasto 58
Numero catasto storico 16VG
Numero totale ingressi 1

Scopritori
Data scoperta 28-02-1894
Scopritore Non specificato -
Gruppo scopritore NN - Sconosciuto

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110101 - Villa Opicina
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5059192,3
Longitudine Gauss-Boaga 2428581,4
Latitudine WGS-84 45° 40' 48,1634" (45,68004538)
Longitudine WGS-84 13° 49' 33,7471" (13,82604086)
Latitudine UTM WGS-84 5059169,5
Longitudine UTM WGS-84 408575,2
Quota ingresso 326
Data esecuzione posizione 28-11-2005
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Ostruito da rifiuti
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Sgambati Alessandro
Gruppo appartenenza ISP FOR - Ispettorato Ripartimentale Foreste
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 1
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 8.5
Dislivello totale 8.5
Quota fondo 317.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Prosecuzioni già esistenti ora ostruite
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità aveva, un tempo, una rilevante profondità, ma data la sua vicinanza alla strada Trebiciano-Orle, i villici, già a partire dall'altro secolo, iniziarono ad ostruirla con detriti di spietramento. Attualmente, essendo la grotta usata anche per la discarica di immondizie, di essa si nota appena un insignificante relitto, rappresentato da uno sprofondamento di pochi metri.
Rilievo Sezione - Effettuato in data: 31-12-1920
Foto
Data dello scatto: 31-12-2000

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Manzoni Marco

Gruppo di appartenenza: RIP.REG. - Riposizionamento Regionale