Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5705 - Grotta del Regalo di Natale

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta del Regalo di Natale
Nome principale sloveno
Numero catasto 5705
Numero catasto storico 3217FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Giulie
Provincia Udine
Comune Chiusaforte
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 050024 - Stretti
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5138107,0
Longitudine Gauss-Boaga 2398343,0
Latitudine WGS-84 46° 23' 7,3561" (46,3853767)
Longitudine WGS-84 13° 25' 3,9869" (13,41777414)
Latitudine UTM WGS-84 5138083,3
Longitudine UTM WGS-84 378338,7
Quota ingresso 1885
Data esecuzione posizione 31-08-2001
Affidabilità posizione 3° gruppo riposizionamento regionale GPS (2001)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 9.6
Autore posizione Rucavina Paolo
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 90
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 51
Dislivello totale 51
Quota fondo 1834
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal bivacco speleologico "S. Procopio", ci si dirige in direzione del Col Sclaf e, successivamente, verso l'ingresso dell'Abisso I° a Nord del Col Sclaf (5421-2985FR). Da questo punto si deve raggiungere l'imbocco del Pozzo delle Lacrime" (5701-3213FR) posto a circa 100 metri in direzione SW, e poi risalire il fianco del monte ancora per una decina di metri, fino a raggiungere l'ingresso.
Descrizione dei vani interni della cavità Sceso il pozzo d'accesso, ci si trova su un consistente cumulo di neve (punto 8 del rilievo) nel quale sprofonda un pozzo di 10,5 metri, completamente ricoperto da uno spesso strato di neve ghiacciata. Discesolo, si arriva in una saletta dalla quale si innalza un camino cieco. Dopo un passaggio basso, si scende un ulteriore pozzetto di 7,5 metri, giungendo così ad un bivio (punto 6). Scendendo il primo ramo, si incontrano due pozzi successivi di 8 e 15 metri, che portano ad una sala di crollo da cui si può imboccare un meandro che porta alla massima profondità e che chiude con una grossa lama che impedisce di proseguire.
Il secondo ramo, estremamamente facile, segue la frattura orientata 24°N, sulla quale è impostata l'intera cavità. Dal bivio, invece di scendere i pozzi, tramite una facile arrampicata, si può entrare in una saletta nella quale si aprono due camini e dalla quale parte un pozzo cieco di 12 metri. Oltrepassandolo, si può scendere per due brevi saltini, fino ad un pozzetto di 7 metri che va a ricongiungersi al pozzo di 15 metri del primo ramo, oppure si può proseguire lungo la frattura, e dopo aver disceso una ripida china detritica, si giunge al termine del secondo ramo.
Questa cavità potrebbe essere in comunicazione con il vicino Pozzo "Il mio piede sinistro" (5240-2984FR).
La grotta è ancora in fase di esplorazione.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 05-08-1995
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso