Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5406 - Cavernetta della Bora

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Cavernetta della Bora
Nome principale sloveno
Numero catasto 5406
Numero catasto storico 5903VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune San Dorligo della Valle / Dolina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110153 - San Dorligo della Valle
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5052253,0
Longitudine Gauss-Boaga 2431747,0
Latitudine WGS-84 45° 37' 4,8297" (45,61800825)
Longitudine WGS-84 13° 52' 4,5766" (13,86793795)
Latitudine UTM WGS-84 5052230,2
Longitudine UTM WGS-84 411740,7
Quota ingresso 185
Data esecuzione posizione 31-08-2001
Affidabilità posizione 3° gruppo riposizionamento regionale GPS (2001)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1m x 1m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 1.5
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Autore posizione Rucavina Paolo
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 10
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 2
Dislivello totale 2
Quota fondo 183
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre poco sopra il sentiero n°38 che dall'acquedotto romano, nei pressi di Bagnoli Superiore, porta fino alla cima del Monte Carso. L'imbocco si trova nei pressi di alcune rocce a fianco del ghiaione.
Descrizione dei vani interni della cavità Superato un breve pozzetto d'accesso si entra in una stretta e bassa cavernetta sormontata da una fessura impraticabile comunicante con l'esterno. A sinistra dell'imbocco si trovano alcuni passaggi non transitabili mentre a destra si apre un basso passaggio che comunica con una seconda, altrettanto bassa cameretta interamente calcificata. Da qui si dipartono tre passaggi inaccessibili; uno di questi, sormontato da un breve camino, è ostruito da argilla mentre gli altri due sono ostruiti da pietrame.
Durante l'apertura della prima cavernetta e l'esplorazione della seconda sono state rinvenute numerose ossa di varie dimensioni.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 23-10-1994
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso