Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 54 - Pozzo dei Colombi

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo dei Colombi
Nome principale sloveno Golobje brezno
Numero catasto 54
Numero catasto storico 139VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5066680,0
Longitudine Gauss-Boaga 2417774,0
Latitudine WGS-84 45° 44' 45,2864" (45,74591289)
Longitudine WGS-84 13° 41' 8,6148" (13,68572632)
Latitudine UTM WGS-84 5066657,2
Longitudine UTM WGS-84 397768,2
Quota ingresso 156
Data esecuzione posizione 31-12-2000
Affidabilità posizione 2° gruppo riposizionamento regionale GPS (2000)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 8,3m x 4,2m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 19
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 142
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 60
Dislivello totale 60
Quota fondo 96
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Il vasto e pittoresco imbocco si apre sul fondo di una depressione imbutiforme sita tra l'Autostrada e la strada bianca di sfogo (lato Sud), ed il pozzo iniziale ha le pareti scavate da profonde nicchie dove nidificano i colombi selvatici.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'accesso, molto ampio e fondo una ventina di metri, è interessato dalla presenza di numerose finestre, non tutte indagate e non tutte segnate sul rilievo; dal nicchione posto sul lato Nord parte una stretta fessura che porta in una stanzetta sormontata da un camino che un tempo sboccava all'aperto (punti 20-21 del rilievo). Il giorno della revisione del rilievo (giugno 1988), la stanzetta non era accessibile (massi incastrati nella fessura) ed il terreno in cui avrebbe dovuto sboccare il camino, completamente livellato (lavori dell'autostrada).
Sul fondo del pozzo d'accesso si trova un cunicoletto, sormontato da un camino (p.to18) con varie finestre sul pozzo; scendendo la ripida china detritica alla base del pozzo, si imbocca una galleria con direzione SSE, che scende per una decina di metri, sino ad un'ostruzione lapidea che impedisce, oggi, il passaggio ma che un tempo portava alla caverna attigua. Per poter ora raggiungere la sua prosecuzione naturale si risale, sulla destra, una cengia sdrucciolevole (p.to 13), alla quale segue una breve ma ben concrezionata galleria (p.ti 13-12-11) che porta ad una bel pozzo interno, concrezionato, che sbocca nel cavernone interno. Dopo pochi metri della galleria concrezionata che porta al pozzo, si può risalire un camino (p.to12a), di circa 8 metri complessivi (4+4). Il camino raggiunge una galleria concrezionata, in salita, che termina con una fessura non transitabile (p.to 12b) orientata verso uno dei nicchioni del pozzo d'accesso.
Tornando alla base del pozzo interno (p.to10), si può risalire il ripido cono detritico, fino a giungere all'ostruzione, oppure scendere sino al fondo dell'ampia caverna che si sviluppa in direzione SW; sul fondo partono una serie di cunicoli sormontati da camini che conducono in vani, molto concrezionati, comunicanti fra loro e con la caverna (p.ti 1-8). Al termine di uno di questi cunicoli (p.to 5), si può risalire un camino che porta ad una stanza concrezionata oppure si può scendere uno stretto pozzetto che conduce in un vano allungato con qualche possibilità di continuazione.
Sul fianco destro della grande caverna, scendendo, si trovano due cunicoli (p.ti B-B3 e p.ti 7/5-7/1), il primo dei quali è in salita ed è chiuso da colate calcitiche, il secondo è orizzontale e presenta una possibilità di prosecuzione (p.to7/2).
Sulla parete Sud della caverna, ad un paio di metri da terra, un passaggio porta ad un pozzo, profondo una quindicina di metri, dalle pareti interessate da vasti fenomeni di dissoluzione e con numerose ed instabili lame di roccia; il fondo, dove si aprono due pertugi non praticabili, è costituito da materiale clastico.

NOTA :
Durante i lavori di allargamento della Strada Statale 202 una grande quantità di materiali è stata scaricata all'interno di questa cavità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 16-06-1988
Foto
Data dello scatto: 25-03-2016

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Gerl Damjan

Gruppo di appartenenza: GRMADA - Športno društvo/Associazione Sportiva Grmada

Descrizione inquadratura: Posto tra la strada bianca e l'autostrada dove si trova l'ingresso della grotta
Data dello scatto: 04-04-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Altra veduta dell'ingresso
Data dello scatto: 04-04-2013

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Targhetta
Data dello scatto: 04-04-2013

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Veduta dell'ingresso
Data dello scatto: 30-01-2010

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Maffei Maurizio

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Descrizione inquadratura: Svelato il motivo del nome della grotta...
Data dello scatto: 30-01-2010

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Maffei Maurizio

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Descrizione inquadratura: L'ingresso visto dall'interno
Data dello scatto: 30-01-2010

Tipo inquadratura: Interno

Autore foto: Maffei Maurizio

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Descrizione inquadratura: Galleria finale