Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5362 - Grotta delle Vipere di Fernetti

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta delle Vipere di Fernetti
Nome principale sloveno
Numero catasto 5362
Numero catasto storico 5859VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Monrupino / Repentabor
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110062 - Monrupino
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5062007,0
Longitudine Gauss-Boaga 2429196,0
Latitudine WGS-84 45° 42' 19,6367" (45,70545463)
Longitudine WGS-84 13° 50' 0,258" (13,83340501)
Latitudine UTM WGS-84 5061984,1
Longitudine UTM WGS-84 409189,9
Quota ingresso 330
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 21.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 20.5
Dislivello totale 20.5
Quota fondo 309.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal campeggio Excelsior di Fernetti si raggiunge il confine di stato e lo si segue in direzione N fino ad una grande dolina tagliata quasi a metà dal confine; oltre suo il bordo N-W, si trova un'altra dolina più piccola (non segnata su C.T.R.) sul quale bordo superiore, quasi sul dosso tra le due doline e a circa 40 m dal confine di stato, si apre la cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Il pozzo d'ingresso, abbastanza stretto, si allarga dopo alcuni metri ed a -6m un ripiano permette una comoda sosta. Scendendo ancora per altri 6m si raggiunge la larga base del pozzo, dove alcuni passaggi in frana non portano a sviluppi apprezzabili. Sul lato Est si imbocca un altro pozzo che va allargandosi verso il fondo, seguito da due cavernette consecutive, col fondo occupato da terra, l'ultima delle quali è sovrastata da un camino dalle pareti lisce.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 23-04-1994