Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5358 - Pozzo del Petardo

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo del Petardo
Nome principale sloveno
Numero catasto 5358
Numero catasto storico 5855VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110054 - Santa Croce di Trieste
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5066719,8
Longitudine Gauss-Boaga 2418448,9
Latitudine WGS-84 45° 44' 46,9339" (45,74637054)
Longitudine WGS-84 13° 41' 39,809" (13,69439138)
Latitudine UTM WGS-84 5066697,0
Longitudine UTM WGS-84 398443,0
Quota ingresso 148
Data esecuzione posizione 08-02-2015
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.4 x 0.6 mt
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 10
Autore posizione Perini Luciano
Gruppo appartenenza GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 9
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 17
Dislivello totale 17
Quota fondo 131
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dalla strada asfaltata che dalla provinciale Trieste - Aurisina si dirige verso la pista da sci si raggiunge, dopo circa 250 m, uno slargo sulla propria sinistra, dal quale si procede verso Est lungo una carrareccia, raggiungendo in breve un ampia zona prativa oltre il quale margine orientale si apre la nota Grotta del Bufalo. Scavalcato il muretto alla propria destra, si entra nell'impluvio della dolina della pista da sci, si percorre per un centinaio di metri un bel bosco ceduo e risalendo per pochi metri un avvallamento si raggiungie infine l'ingresso.
Descrizione dei vani interni della cavità è un classico pozzo carsico, senile e ben concrezionato, solamente le pareti che sfiorano il fondo argilloso e piano, sono interessate da fenomeni di ringiovanimento che hanno causato l'asportazione del manto calcitico con conseguente formazione di scannellature e modeste lame di roccia.
Eventuali prosecuzioni sono state tutte obliterate da colate calcitiche e dal notevole accumulo argilloso depositatosi sul fondo della cavità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 26-11-1993
Foto
Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Perini Luciano

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Descrizione inquadratura: targhetta
Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Perini Luciano

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Descrizione inquadratura: ingresso e targhetta
Data dello scatto: 08-02-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Perini Luciano

Gruppo di appartenenza: GSSG - Gruppo Speleologico S. Giusto

Descrizione inquadratura: ingresso e dintorni