Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5269 - Pozzo della Grandine

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo della Grandine
Nome principale sloveno
Numero catasto 5269
Numero catasto storico 5836VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110013 - San Pelagio
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5067790,0
Longitudine Gauss-Boaga 2418240,0
Latitudine WGS-84 45° 45' 21,4906" (45,75596961)
Longitudine WGS-84 13° 41' 29,3361" (13,69148226)
Latitudine UTM WGS-84 5067767,2
Longitudine UTM WGS-84 398234,2
Quota ingresso 183
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 10
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11
Sviluppo spaziale 20
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 12
Dislivello totale 12
Quota fondo 171
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso si trova sul lato orientale della grande dolina situata a Nord della stazione ferroviaria di Aurisina, caratterizzata da un imponente sbancamento di terra rossa.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ampio sprofondamento iniziale è subito seguito da una strettoia, oltre la quale il pozzo, impostato su di una evidente frattura, scende comodo per una decina di metri: Alla sua base, ingombra di grossi massi, si trova una fessura meandreggiante che diviene subito impraticabile. Il nome del pozzo è dovuto ad una grossa grandinata che ha accolto gli scopritori all'uscita della cavità appena aperta.

CARBONI, MILELLA C.A.T.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 07-03-1993