Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5245 - Pozzo del Cristo di Gropada

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo del Cristo di Gropada
Nome principale sloveno
Numero catasto 5245
Numero catasto storico 5812VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110113 - Padriciano
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5056223,8
Longitudine Gauss-Boaga 2430828,2
Latitudine WGS-84 45° 39' 13,0482" (45,6536245)
Longitudine WGS-84 13° 51' 19,5463" (13,85542954)
Latitudine UTM WGS-84 5056201,0
Longitudine UTM WGS-84 410822,0
Quota ingresso 370
Data esecuzione posizione 21-10-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,8 x 0,6 m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2.5
Autore posizione Gherlizza Franco
Gruppo appartenenza CAT - Club Alpinistico Triestino
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 9
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 17
Dislivello totale 17
Quota fondo 353
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità è ubicata sul bordo rivolto a WSW della dolina, nelle vicinanze di un muretto carsico a secco, a 50 metri dal monumento commemorativo di Gropada.
Descrizione dei vani interni della cavità Tale cavità è stata individuata durante il periodo invernale grazie ad alcune potentissime emanazioni di vapor acqueo. Nonostante questa peculiarità, che aveva stimolato nei ricercatori un particolare interesse, ci si è dovuti arrendere davanti ad una frattura impraticabile.
Nel suo complesso la grotta presenta, malgrado le sue ridotte dimensioni, una serie di graziose formazioni coralloidi ed eccentriche.

NOTA REVISIONE RILIEVO DI P. GUIDI DEL 19/11/2005:
Alcuni scavi nel pozzo aperto dal GSSG nel 1999 hanno permesso di raggiungere un frattura praticabile fino a 17 metri di profondità, dove gli ambienti stretti hanno impedito la prosecuzione. Ci sono movimenti d'aria ma non di forte intensità.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 19-11-2005
Foto
Data dello scatto: 20-01-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 20-01-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 21-10-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 21-10-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 21-10-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino