Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5219 - Grotticella presso la 5300 VG

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotticella presso la 5300 VG
Nome principale sloveno
Numero catasto 5219
Numero catasto storico 5786VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 110052 - Prosecco
Tipo posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5063324,4
Longitudine Gauss-Boaga 2421125,1
Latitudine WGS-84 45° 42' 58,3371" (45,71620475)
Longitudine WGS-84 13° 43' 46,1281" (13,72948004)
Latitudine UTM WGS-84 5063301,6
Longitudine UTM WGS-84 401119,1
Quota ingresso 230
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione 5° gruppo riposizionamento regionale GPS (2006)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2
Autore posizione Grillo Barbara
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 27
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 9
Dislivello totale 9
Quota fondo 221
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si apre a 50 m circa SSW della Grotta del Maestro 5300 VG, in zona semiprativa e sotto un elettrodotto; una quindicina di metri ad Ovest si trova una piccola dolina murata.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è stata aperta e parzialmente visitata negli anni '80, durante la scoperta della Grotta del Maestro.
Recentemente, con l'uso di fumogeni, si è dimostrata la sua comunicazione con la Grotta dell'Austriaco e con la Grotta del Maestro; infatti il fumo aspirato con violenza dalla stessa usciva non solo dalla Grotta del Maestro ma anche da questa piccola cavità.
Superato un restringimento la grotta continua fino ad un'altra strettoia dopo la quale si arriva in una bella caverna, resa caratteristica dalla presenza di esili stalagmiti ("Candelabri"). Nel punto più profondo, una scavo ha aperto l'accesso ad una serie di piccoli vani da cui spira una discreta corrente d'aria. La grotta è ancora in fase di disostruzione e di esplorazione. Anche la diramazione stretta e franosa contrassegnata dai punti 9-10-11 del rilievo può portare ad ulteriori continuazioni.
NOTA
Prove con fumogeni hanno stabilito il collegamento con il sistema Grotta dell'Austriaco-Grotta del Maestro.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 06-03-1994
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso