Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5205 - Grotta sotto la parete in località Bebon

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta sotto la parete in località Bebon
Nome principale sloveno
Numero catasto 5205
Numero catasto storico 2905FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Torreano
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067051 - Prestento
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5111613,0
Longitudine Gauss-Boaga 2397346,0
Latitudine WGS-84 46° 8' 48,6561" (46,14684893)
Longitudine WGS-84 13° 24' 42,149" (13,41170806)
Latitudine UTM WGS-84 5111589,8
Longitudine UTM WGS-84 377341,2
Quota ingresso 370
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 54.6
Sviluppo spaziale 59
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo 1.2
Dislivello negativo 1
Dislivello totale 2.2
Quota fondo 369
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso No
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata No
Introvabile No
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da Cividale si procede per Prestento, quindi si prosegue verso Nord lungo il Torrente Chiaro. Lasciata l'automobile alla fine della strada sterrata presso un ponticello, si prosegue lungo un sentiero a destra verso la località Bebon. A quota 351m s.l.m. si risale il torrente e, presso una cascatella, sotto una parete sulla sinistra orografica, si scorge l'ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso della cavità è parzialmente occupato da massi di crollo
provenienti dalla parete esterna. I vani interni non presentano concrezioni di rilievo e sono occupati da alcuni massi di crollo provenienti dal soffitto della cavità. L'acqua presente nella prima metà della grotta sembra provenire dal ruscello esterno soprastante.
Il soffitto è basso e non vi sono difficoltà per la progressione. Interessante è il piccolo sifone terminale separato dal resto della cavità da un diaframma roccioso. L'acqua limpida permette di vedere la continuazione della cavità che dopo qualche metro sembra riprendere un andamento sub-orizzontale.
La morfologia della grotta suggerisce un forte controllo della tettonica nelle fasi di evoluzione ed ampliamento dei vani.
Rilievo Completo - 1:250 - Effettuato in data: 22-08-2008