Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5191 - Grotta delle Fumigazioni

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta delle Fumigazioni
Nome principale sloveno
Numero catasto 5191
Numero catasto storico 5774VG
Numero totale ingressi 2

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 109042 - Sistiana
Tipo posizione Prima Posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5069091,0
Longitudine Gauss-Boaga 2413952,0
Latitudine WGS-84 45° 46' 1,3152" (45,767032)
Longitudine WGS-84 13° 38' 9,8809" (13,63607802)
Latitudine UTM WGS-84 5069068,2
Longitudine UTM WGS-84 393946,3
Quota ingresso 54
Data esecuzione posizione 12-12-1992
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 10.4
Autore posizione Mikolic Umberto
Gruppo appartenenza CGEB - Commissione Grotte Eugenio Boegan
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 29
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 11.2
Dislivello totale 11.2
Quota fondo 42.8
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta Si
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso I due ingressi di questa cavità sono collocati in uno dei ripiani intermedi della cava di Sistiana, entrambi alla base di una paretina. La cavità non aveva sbocchi in superficie e la sua scoperta è avvenuta in modo alquanto singolare: in una grotticella non catastabile semidistrutta dalla cava, posta nelle vicinanze, si è creato del fumo. Esso è stato aspirato e rigettato all'esterno dalla grotta in questione. I lavori di scavo sono quindi iniziati semplicemente osservando da dove proveniva il fumo in un tratto di terreno ghiaioso. Si è così in breve aperto il pozzo d'accesso e per renderlo sicuro si sono incastrati all'inizio due bidoni onde evitare la caduta di sassi. A pochi metri di distanza si è pure individuato un secondo ingresso che però risulta essere inaccessibile.
Descrizione dei vani interni della cavità Alla base del pozzo d'accesso ci si trova in una bella caverna riccamente concrezionata dall'aspetto quasi circolare. Verso ovest si risale per qualche metro questa saletta e si può percorrere un corridoio di m 4 fino alla base del pozzo del secondo ingresso. In questo tratto sono presenti colate calcitiche e vaschette asciutte. Tornando indietro e andando verso SE si supera un passaggio basso un po' fangoso e si perviene a due brevi cavernette parallele divise da un'esile parete di calcite. Alla fine di quella di destra un pertugio permette di vedere uno stretto camino dal quale scende una corrente d'aria abbastanza forte, probabilmente proveniente dall'esterno.
(Mikolic, S.A.G.)

NOTA DEL 06-05-1996
LA GROTTA E'STATA DISTRUTTA DALLA CAVA
Rilievo Completo - Effettuato in data: 12-12-1992