Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5189 - Grotta a SE della Dolina dei Druidi

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta a SE della Dolina dei Druidi
Nome principale sloveno
Numero catasto 5189
Numero catasto storico 5772VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta
Carta CTRN 1:5.000 110113 - Padriciano
Tipo posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5055919,0
Longitudine Gauss-Boaga 2431367,0
Latitudine WGS-84 45° 39' 3,4208" (45,65095022)
Longitudine WGS-84 13° 51' 44,6339" (13,8623983)
Latitudine UTM WGS-84 5055896,2
Longitudine UTM WGS-84 411360,7
Quota ingresso 378
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione 2° gruppo riposizionamento regionale GPS (2000)
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5.2
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 50
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 91.5
Dislivello totale 91.5
Quota fondo 286.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da Basovizza si segue la strada in terra battuta che portava a Sesana (ora chiusa dal confine). Dal segnale di divieto di transito si percorrono 500 mt sino ad arrivare su una curva dalla quale si diparte un bivio sulla sinistra.
Proprio in questo punto si accede, attraverso un cancelletto, al vasto prato, di proprietà privata, in fondo al quale si apre la cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è formata da una serie di 4 pozzi intervallati da cunicoli malagevoli e strettoie.
Gli ambienti presentano marcati fenomeni erosivi con grosse lame e massi in bilico che rendono molto pericolosa la visita. Si nota un'assenza quasi totale di concrezioni. La base dei pozzi è costituita da brecciame e materiale clastico di notevoli dimensioni.
Anche il fondo dell'ultimo pozzo è formato da materiale detritico che sarà necessario asportare per trovare un'eventuale prosecuzione dato che si nota una notevole circolazione d'aria.

N.B. LA GROTTA E' TUTTORA IN FASE DI ESPLORAZIONE
(G.G.XXX OTTOBRE)
Rilievo Completo - Effettuato in data: 16-01-1993
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso