Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5170 - Grotta del Paranco

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta del Paranco
Nome principale sloveno
Numero catasto 5170
Numero catasto storico 2882FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Faedis
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 067012 - Pedrosa
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5112132,2
Longitudine Gauss-Boaga 2396687,4
Latitudine WGS-84 46° 9' 5,0451" (46,15140143)
Longitudine WGS-84 13° 24' 10,9728" (13,40304801)
Latitudine UTM WGS-84 5112109,0
Longitudine UTM WGS-84 376682,6
Quota ingresso 545
Data esecuzione posizione 27-07-2014
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,4 x 0,4 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 21
Autore posizione Faidutti Angelo
Gruppo appartenenza FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 3.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 21
Dislivello totale 21
Quota fondo 524
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La grotta si raggiunge seguendo la pista forestale che dal paese di Valle si dirige a Sud con ampi tornanti, in zona Pocivalo. Trenta metri prima della fine della pista, sulla destra per chi scende, si apre l'ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di un pozzo, impostato su una diaclasi, che termina in una saletta di ridotte dimensioni. La fessura posta al fondo della cavità è impraticabile.
La grotta è detta del Paranco perchè questo è lo strumento utilizzato per rimuovere delle grosse pietre che ne ostruivano l'ingresso.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 06-01-1992
Foto
Data dello scatto: 27-07-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Faidutti Angelo

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo

Data dello scatto: 27-07-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Faidutti Angelo

Gruppo di appartenenza: FJ - Associazione Speleologica Forum Julii Speleo