Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5165 - Caverna del Campo Nomadi

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna del Campo Nomadi
Nome principale sloveno
Numero catasto 5165
Numero catasto storico 5766VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110063 - Borgo Grotta Gigante
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5061622,0
Longitudine Gauss-Boaga 2423772,0
Latitudine WGS-84 45° 42' 4,53" (45,70125833)
Longitudine WGS-84 13° 45' 49,7477" (13,7638188)
Latitudine UTM WGS-84 5061599,2
Longitudine UTM WGS-84 403766,0
Quota ingresso 275
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 42
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 6.2
Dislivello totale 6.2
Quota fondo 268.8
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre in una dolina di ridotte dimensioni, situata sul margine Nord della strada che da Prosecco conduce a Villa Opicina. Dall'altra parte della strada un vasto spiazzo ospita spesso i carrozzoni dei nomadi.
Descrizione dei vani interni della cavità Superato lo stretto cunicolo iniziale, si giunge in una stanzetta dove la volta è più alta. Proseguendo verso Ovest si entra, strisciando in un'angusta strettoia, in una caverna di vaste dimensioni. Sulla volta, nella parte centrale della caverna, si apre un camino che probabilmente costituiva una seconda entrata della cavità, chiusa all'atto della costruzione della strada sovrastante. Verso il fondo la caverna si abbassa progressivamente a causa del rialzamento del pavimento, costituito da materiale di riempimento e da un leggero crostello stalagmitico. Tutta la caverna è ben concrezionata.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 28-08-1992