Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5152 - Pozzo presso Trebiciano

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo presso Trebiciano
Nome principale sloveno
Numero catasto 5152
Numero catasto storico 5753VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110101 - Villa Opicina
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5059080,7
Longitudine Gauss-Boaga 2428101,6
Latitudine WGS-84 45° 40' 44,3182" (45,67897729)
Longitudine WGS-84 13° 49' 11,6487" (13,81990241)
Latitudine UTM WGS-84 5059057,9
Longitudine UTM WGS-84 408095,5
Quota ingresso 315
Data esecuzione posizione 03-09-2006
Affidabilità posizione 5° gruppo riposizionamento regionale GPS (2006)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0.80 x 0.60
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 5.2
Autore posizione Grillo Barbara
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 4.1
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 14
Dislivello totale 14
Quota fondo 301
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Per raggiungere l'ingresso del pozzo si deve imboccare la carrareccia che parte dietro il cimitero di Trebiciano. La si percorre fino ad incrociarne un'altra, fiancheggiata da muretto a secco. A questo punto si volta a sinistra e si continua ancora per 170m dopo i quali, sulla destra, si trova una vasta dolina, sul pendio Est della quale si apre il pozzo.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si apre con un saltino che conduce ad un pozzo dall'ingresso in strettoia. Il pozzo si allarga immediatamente, per ampliarsi ancor di più dopo 3m. Il suo fondo, è occupato da pietre. Verso Sud, scende un altro pozzetto che finisce su un minuscolo ripiano, dopo il quale si apre l'ingresso, ancora stretto, di un altro pozzo, dal fondo ingombro di pietre ed argilla. Tutta la cavità è concrezionata.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 01-03-1992
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 03-04-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Rodari Paola

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Descrizione inquadratura: Panoramica dell'ingresso
Data dello scatto: 03-04-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Rodari Paola

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Data dello scatto: 03-04-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Rodari Paola

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi