Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 513 - Cevola della Busa Pariez

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Cevola della Busa Pariez
Nome principale sloveno
Numero catasto 513
Numero catasto storico 234FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Castelnovo del Friuli
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 048154 - Monte Ciaurlec
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5123690,0
Longitudine Gauss-Boaga 2355176,0
Latitudine WGS-84 46° 14' 47,6981" (46,24658281)
Longitudine WGS-84 12° 51' 42,4497" (12,86179157)
Latitudine UTM WGS-84 5123667,2
Longitudine UTM WGS-84 335172,2
Quota ingresso 750
Data esecuzione posizione 14-06-2014
Affidabilità posizione Da verificare
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2 x 5m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 9.3
Autore posizione Dreon Leandro
Gruppo appartenenza GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 25.9
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 14.8
Dislivello totale 14.8
Quota fondo 735.2
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si apre nel versante Sud di una grande dolina allungata di 16m x 5m, il cui lato più basso è profondo 5,5m.
Descrizione dei vani interni della cavità La grotta è in pratica una fessura, orientata grosso modo Nord Sud. A metà pozzo, un ponte naturale ostacola un po' la discesa dell'unico salto della cavità. Alla sua base la grotta prosegue con un meandro che, a monte, risale verso la dolina esterna e termina su di una frana; a valle prosegue sino a giungere in una saletta il cui fondo ha scarso drenaggio. La volta, in questa parte terminale, si alza sino a circa 15m.
Nella parte centrale del meandro, sulla destra, si notano le tracce di un arrivo d'acqua (in periodi di piogge). Il fondo del meandro è coperto, nella prima parte, da materiale clastico e nella parte terminale da un misto di terriccio ed argilla.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 11-04-1999
Foto
Data dello scatto: 14-06-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Dreon Leandro

Gruppo di appartenenza: GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis

Data dello scatto: 14-06-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Dreon Leandro

Gruppo di appartenenza: GS PRADIS - Gruppo Speleologico Pradis