Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5112 - Meandro sopra le Vasche

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Meandro sopra le Vasche
Nome principale sloveno
Numero catasto 5112
Numero catasto storico 2841FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Prealpi Carniche
Provincia Pordenone
Comune Claut
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 047112 - Lesis - Stoc
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5124835,4
Longitudine Gauss-Boaga 2332303,4
Latitudine WGS-84 46° 15' 3,4341" (46,25095392)
Longitudine WGS-84 12° 33' 53,5828" (12,5648841)
Latitudine UTM WGS-84 5124813,0
Longitudine UTM WGS-84 312300,0
Quota ingresso 1465
Data esecuzione posizione 30-04-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2, 5m x 2,5m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 0.5
Autore posizione Tintinaglia Guido
Gruppo appartenenza USP - Unione Speleologica Pordenonese
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 86.6
Sviluppo spaziale 94.7
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 27
Dislivello totale 27
Quota fondo 1438
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Da Lesis, si prende la strada forestale che porta in Pradut. Arrivati alla casera, si continua verso Casera Resettum per circa 70m, fino ad incontrare sulla sinistra una vasca in cemento per raccolta dell’acqua. Una ventina di metri prima di essa si trova una traccia di sentiero che, salendo per una trentina di metri, porta all’ ingresso della grotta.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità al momento della scoperta era impraticabile; con l'aiuto del demolitore è stato reso possibile il transito per circa 15m. La cavità continua con una forte presenza d'aria fredda e si apre su le verticali dell' Andri Scur.
AGGIORNAMENTO USP
L’ingresso si apre nel bosco, con uno scivolo di circa sei metri, abbastanza agevole con sacchi di contenimento ai lati. Dopo pochi metri si restringe e abbassa, costringendo a strisciare sui sassi accumulati dallo scavo per l’allargamento del meandro stesso.
Lo si percorre tortuosamente per una ottantina di metri fino a giungere in una stretta fessura, per ora impraticabile
Rilievo Completo - Aggiornamento rilievo - 1:100 - Effettuato in data: 30-04-2011
Foto
Data dello scatto: 30-04-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Tintinaglia Guido

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese

Data dello scatto: 30-04-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Tintinaglia Guido

Gruppo di appartenenza: USP - Unione Speleologica Pordenonese