Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5067 - Pozzo Mariza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo Mariza
Nome principale sloveno
Numero catasto 5067
Numero catasto storico 5717VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Doberdò del Lago / Doberdob
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088112 - Marcottini
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5078920,2
Longitudine Gauss-Boaga 2408030,5
Latitudine WGS-84 45° 51' 16,3375" (45,85453819)
Longitudine WGS-84 13° 33' 27,609" (13,55766917)
Latitudine UTM WGS-84 5078897,3
Longitudine UTM WGS-84 388025,0
Quota ingresso 105
Data esecuzione posizione 16-09-2006
Affidabilità posizione 5° gruppo riposizionamento regionale GPS (2006)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1 x 0.4 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 14.7
Autore posizione Casagrande Alberto
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 7
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 14.7
Dislivello totale 14.7
Quota fondo 90.3
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Partendo da Doberdò del Lago ci si dirige verso Marcottini e quindi si imbocca la strada per Palchisce. Dopo 750m si devia a destra, per una strada sterrata che si percorre per 400m, sino ad una biforcazione. A questo punto si prende la strada sterrata a sinistra (129°N), la si segue per 260m e poi si esce dal sentiero, in direzione 270° N per 28m, fino ad incontrare una dolina, sul bordo inferiore della quale si trova l'imbocco della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Piccola cavità che può essere visitata senza attrezzatura. Il fondo è un piano orizzontale di argilla scura e compatta. Alcuni camini ascendenti sono ostruiti da grossi massi che ne impediscono la risalita. Una discreta circolazione d'aria presuppone una comunicazione dei camini con la superficie. Le pareti sono in molti punti coperte da colate calcitiche. La cavità si apre nei calcari del cenomaniano.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 12-01-1992
Foto
Data dello scatto: 05-01-2020

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Ciarabellini Mauro

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Data dello scatto: 05-01-2020

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Ciarabellini Mauro

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Data dello scatto: 05-01-2020

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Ciarabellini Mauro

Gruppo di appartenenza: FANTE - Gruppo Speleologico Monfalconese Amici del Fante

Data dello scatto: 17-09-2006

Tipo inquadratura: Ingresso