Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5010 - Caverna della Madonna dei Cacciatori

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna della Madonna dei Cacciatori
Nome principale sloveno
Numero catasto 5010
Numero catasto storico 2780FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Resia
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049081 - Monte Musi
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5131870,0
Longitudine Gauss-Boaga 2389263,0
Latitudine WGS-84 46° 19' 39,2794" (46,32757762)
Longitudine WGS-84 13° 18' 5,3231" (13,30147863)
Latitudine UTM WGS-84 5131846,5
Longitudine UTM WGS-84 369258,7
Quota ingresso 1775
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 7.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo
Dislivello totale
Quota fondo 1775
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavernetta è ubicata sotto la cima dei Monti Musi, a quota 1775.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità è costituita da una cavernetta naturale lunga 7,5m e larga 2m.

NOTA
Questa cavità era un vecchio rifugio di cacciatori ed è stata consacrata nel 1966 alla Madonna di Sella Canizza. Il sentiero per raggiungere la “Chiesetta” inizia a quota 1080, dietro il cartello che indica la località di Sella Canizza. Il sentiero è marcato con vernice rossa.
Al centro della cavernetta si trova un tabernacolo in lamiera e vetro che contiene l'immagine della Madonna. Sopra la Scra Effigie, un'epigrafe posta dai cacciatori in memoria degli amici periti in montagna, ricorda ai gitanti le motivazioni di tale celebrazione.
Nella prima domenica di agosto di ogni anno una processione che parte da Sella Carnizza raggiunge la caverna nella quale si celebra la Santa Messa.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 01-08-1991