Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 5006 - Caverna Grande

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Caverna Grande
Nome principale sloveno
Numero catasto 5006
Numero catasto storico 2776FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Prealpi Giulie
Provincia Udine
Comune Resia
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 049081 - Monte Musi
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5131702,0
Longitudine Gauss-Boaga 2390055,0
Latitudine WGS-84 46° 19' 34,3868" (46,32621856)
Longitudine WGS-84 13° 18' 42,5146" (13,31180962)
Latitudine UTM WGS-84 5131678,5
Longitudine UTM WGS-84 370050,7
Quota ingresso 1590
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso
Profondità pozzo d'accesso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 38
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 13
Dislivello totale 13
Quota fondo 1577
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso L'ingresso della cavità, di difficile individuazione poiché è parzialmente mascherato da un accumulo di massi caduti dalle pareti sovrastanti, s'apre sulle pareti scoscese rivolte a S del più importante circolo glaciale della zona delle Cime del Monte Musi.
A quota 1440, seguendo il solito sentiero che da Sella Carnizza conduce alla Caverna Chiesetta dei Cacciatori, si prende una traccia che si diparte sulla sinistra del sentiero, proprio là dove s'apre l'Abisso Freezer. Questa traccia conduce direttamente al circolo glaciale in questione che è posto a quota 1500.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso, come detto sopra, è circondato da numerosi massi che vanno quasi a formare una raggiera; per tale motivo, d'inverno, qui s'accumula molta neve e, anche in altre stagioni, bisogna spesso superare un deposito di neve che si trova proprio davanti all'ingresso, prima di riuscire ad entrare.
Tutta la cavità è impostata lungo una frattura con direzione 330°-150° e si sviluppa ortogonalmente ai piani di stratificazione.
L'ingresso dà accesso ad uno scivolo di neve e ghiaccio che termina in un'ampia sala. Sul fondo, un'enorme frana chiude ogni possibile prosecuzione; l'unica continuazione è costituita da una sequenza di anguste camerette su cui grava la frana sopra menzionata. Al ritorno, uno scivolo ghiacciato (punti 8 e 9 del rilievo) che scende per pochi metri sotto un enorme masso, termina davanti al ghiaccio fossile del piano inclinato dell'ingresso.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 16-08-1991