Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4983 - Pozzo presso la 4361 Reg

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo presso la 4361 Reg
Nome principale sloveno
Numero catasto 4983
Numero catasto storico 2753FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Carniche
Provincia Udine
Comune Paularo
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 032022 - Monte Zermula
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5158475,0
Longitudine Gauss-Boaga 2379033,0
Latitudine WGS-84 46° 33' 53,4118" (46,5648366)
Longitudine WGS-84 13° 9' 38,1983" (13,16061065)
Latitudine UTM WGS-84 5158451,3
Longitudine UTM WGS-84 359029,3
Quota ingresso 1683
Data esecuzione posizione 05-09-2010
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,6 x0,8
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 4
Autore posizione Benedetti Gianni
Gruppo appartenenza GTS - Gruppo Triestino Speleologi
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 24
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 21
Dislivello totale 21
Quota fondo 1662
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si percorre il sentiero che, dalla malga situata al Passo Cason di Lanza, porta alla ferrata del Monte Zermula. La cavità si trova in un piccolo avvallamento ingombro di massi a pochi metri dal sentiero, sulla destra, prima di iniziare la salita sul ghiaione.
Descrizione dei vani interni della cavità L'imbocco si apre tra massi instabili. Ai primi 4m in frana segue un pozzo di 11m, dalle pareti dilavate. Sul suo fondo, in direzione SE si apre un pozzetto di 3m sovrastato da un camino, in direzione NW due saltini immettono in una saletta caratterizzata da una curiosa lama incastrata sulla volta.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 22-10-1995
Foto
Data dello scatto: 05-09-2010

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Benedetti Gianni

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi

Data dello scatto: 05-09-2010

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Benedetti Gianni

Gruppo di appartenenza: GTS - Gruppo Triestino Speleologi