Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4962 - Pozzo Ceren Pes

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo Ceren Pes
Nome principale sloveno
Numero catasto 4962
Numero catasto storico 5692VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Doberdò del Lago / Doberdob
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088152 - Monfalcone-Stazione
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5074772,8
Longitudine Gauss-Boaga 2409866,6
Latitudine WGS-84 45° 49' 3,0614" (45,81751705)
Longitudine WGS-84 13° 34' 56,1318" (13,58225884)
Latitudine UTM WGS-84 5074750,0
Longitudine UTM WGS-84 389861,0
Quota ingresso 17
Data esecuzione posizione 17-03-2011
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Parzialmente ostruito
Dimensione stimata ingresso 1,5m x 0,5m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 4.4
Autore posizione Colus Andrea
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 7
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 16
Dislivello totale 16
Quota fondo 1
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Arrivando da Trieste per la SS55, prima di entrare nel paese di Jamiano, sulla sinistra, si vede una casa cantoniera. Proseguendo per la strada, dopo circa 300m, c'è lo svincolo per Comarie (Confine di Stato); prendendo questa direzione si va avanti per circa 190m fino a giungere all'incrocio con una strada di campagna. Si prende questa, la si segue per circa 170m e quindi, verso E, a circa 6m, si trova l'ingresso della cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità s'apre con un P4,4 sul fondo del quale, verso NNE, s'apre una nicchia al termina della quale si trova l'imbocco di un P11,60. Dalla base di questo, attraverso una fessura, si giunge in una saletta di piccole proporzioni con il fondo costituito da ghiaie e sabbia mista ad argilla probabilmente dovute ad alluvioni interne, considerato che ci si trova a soli 6m sopra il livello del mare.
Il primo tratto del pozzo è composto da calcare grigio scuro ben stratificato, privo di concrezioni, mentre la parte inferiore, verso la fine del pozzo, la piccola saletta ed il salto successivo, sono molto ben concrezionati.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 17-03-1991
Foto
Data dello scatto: 17-03-2011

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Colus Andrea

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Data dello scatto: 17-03-2011

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Colus Andrea

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner