Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4922 - Grotta di Zacribt

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta di Zacribt
Nome principale sloveno
Numero catasto 4922
Numero catasto storico 5652VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Goriziano
Provincia Gorizia
Comune Doberdò del Lago / Doberdob
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 088112 - Marcottini
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5079180,2
Longitudine Gauss-Boaga 2407077,2
Latitudine WGS-84 45° 51' 24,2" (45,85672222)
Longitudine WGS-84 13° 32' 43,2" (13,54533333)
Latitudine UTM WGS-84 5079157,4
Longitudine UTM WGS-84 387071,8
Quota ingresso 106
Data esecuzione posizione 12-07-2014
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1 x 0,7 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 13
Autore posizione Bruzzechesse Marco
Gruppo appartenenza TALPE - Jamarski klub Kraški krti/Gruppo Speleologico Talpe del Carso
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 24
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 22
Dislivello totale 22
Quota fondo 84
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si percorre la strada che da Doberdò porta a Marcottini e, giunti all'altezza di una fabbrica sita sulla sinistra si prende la sterrata che l'affianca e la si percorre per circa 250m. Qui, si entra in un campo sulla destra, si scavalca, sulla sinistra, un muretto in pietra e, sul fianco della dolina che si sviluppa nel campo adiacente al muretto si giunge alla cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Dalla base del pozzo d'accesso si prosegue lungo una breve galleria al termine della quale s'apre un P6 sul cui fondo, tra i massi del cono detritico, vi sono due passaggi intransitabili. La cavità è resa pericolosa a causa dei numerosi massi in equilibrio instabile tenuti fermi praticamente solo dall'argilla.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 31-03-1989
Foto
Data dello scatto: 12-07-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Tringali Luca

Gruppo di appartenenza: TALPE - Jamarski klub Kraški krti/Gruppo Speleologico Talpe del Carso

Data dello scatto: 12-07-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Tringali Luca

Gruppo di appartenenza: TALPE - Jamarski klub Kraški krti/Gruppo Speleologico Talpe del Carso