Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4896 - Grotta presso l'Abisso di Basovizza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta presso l'Abisso di Basovizza
Nome principale sloveno
Numero catasto 4896
Numero catasto storico 5626VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110113 - Padriciano
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5055929,8
Longitudine Gauss-Boaga 2430966,2
Latitudine WGS-84 45° 39' 3,5874" (45,6509965)
Longitudine WGS-84 13° 51' 26,115" (13,85725418)
Latitudine UTM WGS-84 5055907,0
Longitudine UTM WGS-84 410960,0
Quota ingresso 370
Data esecuzione posizione 06-09-2012
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 0,8 x 0,5 m
Tipo ingresso Pozzetto
Profondità pozzo d'accesso 2
Autore posizione Gherlizza Franco
Gruppo appartenenza CAT - Club Alpinistico Triestino
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 44
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 45
Dislivello totale 45
Quota fondo 325
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso Si
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si apre con un breve pozzo d'accesso, completamente ostruito al momento del ritrovamento. A questo segue un secondo pozzo, di 17m, che termina su una china detritica, in forte pendenza. Risalendola in direzione NW, la volta della cavità si abbassa, per chiudersi in una nicchia caratterizzata da due formazioni stalagmitiche (punto 5 del rilievo). Discendendola, invece, le pareti si restringono, fino a chiudersi in una fessura impraticabile (punto 6 del rilievo). Circa due metri più in alto (punto 7), si apre l'imbocco di uno stretto cunicolo, oltre al quale, dopo un saltino di 2,5m (punti 8-9), la cavità prosegue con una stretta galleria ricca di concrezioni. Al suo termine, uno stretto cunicolo porta all'imbocco, anch'esso stretto, di un pozzo. Quest'ultimo, che dopo pochi metri si allarga, porta ad una galleria meandriforme di circa 10m. Nella sua parte iniziale si apre un pozzetto, in parte ancora ostruito da grossi massi, dal quale fuoriesce una notevole corrente d'aria. Più avanti nella galleria, uno stretto camino immette in una sala, nella quale si apre un altro camino che, probabilmente, si ricongiunge ai vani superiori.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 04-02-1996
Foto
Data dello scatto: 20-01-2015

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Descrizione inquadratura: Panoramica
Data dello scatto: 20-01-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 20-01-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 06-09-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino

Data dello scatto: 06-09-2012

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Gherlizza Franco

Gruppo di appartenenza: CAT - Club Alpinistico Triestino