Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4895 - Grotta del Tasso

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Grotta del Tasso
Nome principale sloveno
Numero catasto 4895
Numero catasto storico 5625VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Duino-Aurisina / Devin - Nabrežina
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 109044 - San Giovanni al Timavo
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS differenziale
Latitudine Gauss-Boaga 5070397,0
Longitudine Gauss-Boaga 2413024,0
Latitudine WGS-84 45° 46' 43,1054" (45,77864039)
Longitudine WGS-84 13° 37' 25,8896" (13,62385821)
Latitudine UTM WGS-84 5070374,2
Longitudine UTM WGS-84 393018,3
Quota ingresso 104
Data esecuzione posizione 01-01-2000
Affidabilità posizione 2° gruppo riposizionamento regionale GPS (2000)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 1,4 x 4,1 m
Tipo ingresso Galleria
Profondità pozzo d'accesso
Autore posizione Manzoni Marco
Gruppo appartenenza RIP.REG. - Riposizionamento Regionale
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 11
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 5
Dislivello totale 5
Quota fondo 99
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si trova in un avvallamento sito tra la pineta e la ferrovia, poco più avanti (un centinaio di passi) del punto in cui la mulattiera che si dirige verso l'Ermada devia bruscamente verso monte.
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso dà accesso ad un vano discendente che, molto probabilmente, è utilizzato come tana dai tassi. E' stato trovato, infatti, un tasso morto, ben mummificato, della paglia e dello sterco secco. Sul fondo, a 5m di profondità, la cavità chiude davanti ad un'ostruzione stalagmitica oltre la quale si vede una prosecuzione di qualche metro. In quest'ultimo tratto percorribile, tra la terra, sono state notate delle ossa.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 24-02-1991
Foto
Tipo inquadratura: Ingresso

Data dello scatto: 18-06-2014

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: De Palo Gianni

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar

Data dello scatto: 18-06-2014

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: De Palo Gianni

Gruppo di appartenenza: FLONDAR - Gruppo Speleologico Flondar