Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 488 - Fovea Rocciosa

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Fovea Rocciosa
Nome principale sloveno
Numero catasto 488
Numero catasto storico 1205VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Trieste
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110063 - Borgo Grotta Gigante
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5061416,8
Longitudine Gauss-Boaga 2423273,0
Latitudine WGS-84 45° 41' 57,6328" (45,69934244)
Longitudine WGS-84 13° 45' 26,8261" (13,7574517)
Latitudine UTM WGS-84 5061394,0
Longitudine UTM WGS-84 403267,0
Quota ingresso 283
Data esecuzione posizione 04-10-2020
Affidabilità posizione 1° gruppo riposizionamento regionale su CTR 1:5000 (1999)
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 5 x 13 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 6.7
Autore posizione Camerino Paolo
Gruppo appartenenza SAS - Società Adriatica di Speleologia
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 15
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 10
Dislivello totale 10
Quota fondo 273
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso La cavità si trova a destra della vecchia SS 202 nel tratto che conduce da Prosecco ad Opicina (a sinistra per chi viene da Opicina). in quell'area di bosco compresa tra il campeggio Pian del Grisa ed il sottopasso autostradale; non vi è un vero e proprio sentiero che vi conduce. ma seguendo alcune tracce nel bosco è più agevole raggiungerla
Descrizione dei vani interni della cavità La cavità si trova a breve distanza dalla Fovea del Masso (108/1204VG) e, come per questa, il suo primo rilievo è del tutto errato.
E' costituita da un vasto baratro allungato con le pareti estremamente accidentate, sul cui fondo si apre una stretta fenditura che scende ancora per pochi metri e nella quale ci sono delle pietre incastrate.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 30-03-1964
Foto
Data dello scatto: 04-10-2020

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Camerino Paolo

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Descrizione inquadratura: Inquadratura ravvicinata dell'ingresso della cavità senza targhetta
Data dello scatto: 04-10-2020

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Camerino Paolo

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Descrizione inquadratura: Primo piano della targhetta apposta
Data dello scatto: 04-10-2020

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Camerino Paolo

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Descrizione inquadratura: Inquadratura panoramica dell'intero baratro d'ingresso alla grotta con evidenza della targhetta identificativa
Data dello scatto: 04-10-2020

Tipo inquadratura: Esterno

Autore foto: Camerino Paolo

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Descrizione inquadratura: Ambiente circostante l'ingresso della grotta