Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4816 - Abisso Stella Marina

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Abisso Stella Marina
Nome principale sloveno
Numero catasto 4816
Numero catasto storico 2684FR
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta No
Area geografica Alpi Carniche
Provincia Udine
Comune Paluzza
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 032014 - Timau
Tipo posizione
Metodo rilevamento GRAFICO -> Riconoscimento su carta
Latitudine Gauss-Boaga 5162585,0
Longitudine Gauss-Boaga 2368460,0
Latitudine WGS-84 46° 35' 58,2084" (46,59950233)
Longitudine WGS-84 13° 1' 17,015" (13,02139305)
Latitudine UTM WGS-84 5162561,4
Longitudine UTM WGS-84 348456,6
Quota ingresso 1990
Data esecuzione posizione
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso
Dimensione stimata ingresso
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 32
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 70
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 89
Dislivello totale 89
Quota fondo 1901
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Si prende la strada statale Tolmezzo-Passo Monte Croce Carnico e, all'altezza di Cleuris, si prende la strada forestale che porta fino alla casera Pramosio Bassa; da qui si prosegue a piedi per circa un'ora, fino alla Casera Pramosio Lago, dove si trova la “palestra d'Avostanis”.
L'ingresso s'apre a circa 35m d'altezza dalla base della palestra di roccia d'Avostanis. Per raggiungerlo è necessario percorrere la prima lunghezza di corda della “Via Fessura” (difficoltà: 6° grado circa).
Descrizione dei vani interni della cavità L'ingresso è impostato su un'evidente frattura disposta sull'asse N-S e dà accesso ad un breve tratto suborizzontale (lungo 4-5m) al termine del quale s'apre un P32. Questo, mano a mano che si scende verso il fondo, assume delle dimensioni ragguardevoli raggiungendo, sul terrazzo a -54, le dimensioni di 4 X 5m.
Dal terrazzo si dipartono due vie:
- la prima è costituita da un P32 (6 X 7m) dal cui fondo si prosegue scendendo un paio di saltini l'ultimo dei quali termina con una strettoia impraticabile
- la seconda è costituita da un tortuoso meandro che verso il fondo intercetta altre due fratture, impostate sempre sullo stesso asse N-S, dalle quali, dopo aver sceso un P12, si giunge in angusti ambienti dove, probabilmente, vi è qualche possibile prosecuzione.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 30-09-1990