Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto Speleologico Regionale del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 4807 - Minisistema di Samatorza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Minisistema di Samatorza
Nome principale sloveno
Numero catasto 4807
Numero catasto storico 5607VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110012 - Samatorza
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5068078,9
Longitudine Gauss-Boaga 2420400,9
Latitudine WGS-84 45° 45' 31,9805" (45,75888346)
Longitudine WGS-84 13° 43' 9,12" (13,7192)
Latitudine UTM WGS-84 5068056,0
Longitudine UTM WGS-84 400395,0
Quota ingresso 265
Data esecuzione posizione 12-08-2016
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Agibile
Dimensione stimata ingresso 2.2 x 1.4 m
Tipo ingresso Pozzo
Profondità pozzo d'accesso 7
Autore posizione Magrin Enrico
Gruppo appartenenza SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 12
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 10.5
Dislivello totale 10.5
Quota fondo 254.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Segnalate prosecuzioni
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Breve descrizione del percorso d'accesso Dal monumento ai caduti per la guerra partigiana di Samatorza si prende il tratturo segnato dal CAI e lo si risale per pochi passi; qui si devia a destra, attraversando un pastino, sino a tagliare una masiera lungo cui si discende fintanto che non s'incrocia un muretto. Questo viene seguito a sinistra per una quarantina di passi e si giunge ad uno sprofondamento in cui è ubicata la cavità.
Descrizione dei vani interni della cavità Si tratta di una cavernetta, con il fondo terroso ed in leggera salita, al cui ingresso è stato eretto un muretto di contenimento. La cavità prosegue all'esterno, verso E, con un solco (punti 3 e 4 del rilievo) che ad un tratto, dopo un gradino, sprofonda in un P5. Mentre all'esterno il solco prosegue sdoppiandosi, il pozzo, estremamente franoso e la cui discesa può presentare qualche problema (pietre in bilico), conduce ad un ambiente che sembra rieroso (forse un ringiovanimento in atto) e che scende in direzione S. Dopo qualche metro, la volta si abbassa e la cavità prosegue con un cunicolo che s'interna in direzione NNE approfondendosi a fessura. Il punto ultimo raggiunto (punto 8 del rilievo) potrebbe presentare qualche possibile prosecuzione dopo aver effettuato un adeguato scavo.
L'impressione è di trovarsi di fronte ad una cavità che si è aperta da non troppo tempo e tuttora in via d'evoluzione. Nella cavità vi sono rari accenni di concrezionamento; non vi sono immondizie.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 07-02-1989
Foto
Data dello scatto: 12-08-2016

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Magrin Enrico

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner

Data dello scatto: 12-08-2016

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Magrin Enrico

Gruppo di appartenenza: SSC LINDNER - Società di Studi Carsici Antonio Federico Lindner