Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Aquila
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Testo
Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Home
Proteo
Proteo
entra/registrati
Il catasto grotte
Elenco grotte
Ricerca semplice
Ricerca su mappa
Segnala cavità
Aggiorna cavità
Conversione coordinate

Catasto regionale delle grotte del Friuli Venezia Giulia

Home » Il catasto grotte

Cavità n° 479 - Pozzo 2° di Colludrozza

Opzioni cavità:

Nomi e numeri catastali
Nome principale Pozzo 2° di Colludrozza
Nome principale sloveno
Numero catasto 479
Numero catasto storico 1099VG
Numero totale ingressi 1

Posizione ingresso principale
Presenza targhetta Si
Area geografica Carso Triestino
Provincia Trieste
Comune Sgonico / Zgonik
Tipo carta 1:5.000
Carta CTRN 1:5.000 110051 - Sgonico
Tipo posizione Aggiornamento Posizione
Metodo rilevamento STRUMENTALE -> GPS
Latitudine Gauss-Boaga 5065974,9
Longitudine Gauss-Boaga 2422612,9
Latitudine WGS-84 45° 44' 24,9566" (45,74026572)
Longitudine WGS-84 13° 44' 53,0164" (13,74806012)
Latitudine UTM WGS-84 5065952,0
Longitudine UTM WGS-84 402607,0
Quota ingresso 285
Data esecuzione posizione 07-04-2015
Affidabilità posizione Corretto
Stato ingresso Parzialmente ostruito
Dimensione stimata ingresso 3x1
Tipo ingresso Scivolo
Profondità pozzo d'accesso 6
Autore posizione Slama Piero
Gruppo appartenenza SAS - Società Adriatica di Speleologia
Caratteristiche
Sviluppo planimetrico 19.5
Sviluppo spaziale
Estensione
Volume
Metodo calcolo volume
Dislivello positivo
Dislivello negativo 14.5
Dislivello totale 14.5
Quota fondo 270.5
Vincolo paesaggistico
Stato della cavità
Esplorazione in corso
Prosecuzioni Prosecuzioni inaccessibili
Cavità distrutta
Ostruzioni interne
Cavità attrezzata
Introvabile
Descrizione
Descrizione dei vani interni della cavità Questa cavità si trova nella valle tra Colludrozza e Sgonico, poco più a valle del Pozzo I di Colludrozza (478/1098VG), e, rispetto a questo, è più estesa e non meno interessante. Essa presenta i caratteri propri degli inghiottitoi, con profondi segni di erosione meccanica sulle pareti, coperte in qualche punto da incrostazioni coralloidi ed in altri da un velo di fango; dopo un breve salto costituito da roccia solida ed incisa da solchi profondi, la grotta termina con una fessura impenetrabile, dalla quale esce una debole corrente d'aria.
Rilievo Completo - Effettuato in data: 14-04-1963
Foto
Data dello scatto: 07-04-2015

Tipo inquadratura: Ingresso con numero identificativo

Autore foto: Sergas Luca

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Data dello scatto: 07-04-2015

Tipo inquadratura: Ingresso

Autore foto: Sergas Luca

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia

Data dello scatto: 07-04-2015

Tipo inquadratura: Targhetta o numero identificativo

Autore foto: Sergas Luca

Gruppo di appartenenza: SAS - Società Adriatica di Speleologia